Piattaforme Trading: Metatrader 4 vs Metatrader 5

Oggi i forex traders possono scegliere fra diverse piattaforme trading su cui operare. Tuttavia, questa scelta è interconnessa con la scelta del forex broker, in quanto non tutti offrono lo stesso tipo di piattaforma su cui poter fare trading. Inoltre, alcuni broker non hanno una vera e propria compatibilità con alcune piattaforme trading Forex, ma offrono l’accesso a loro attraverso un “ponte”, ovvero un software che collega un sistema di trading con la piattaforma in questione. Ciò potrebbe funzionare in modo soddisfacente, ma se questo ponte è malfunzionante o lento, potrebbe influenzare negativamente l’esecuzione e la gestione degli ordini.

Le Piattaforme Trading

Le piattaforme trading più utilizzate oggi sono la Metatrader4 e la Metatrader5. La prima è quella più comune e utilizzata dai trader, mentre la seconda è ancora poco diffusa, anche se viene prodotta dalla stessa società (la MetaQuotes Software Corporation con sede a Cipro). Vediamo ora di analizzare entrambi i tipi di piattaforma, ognuna con i propri vantaggi e svantaggi.

Metatrader5 o Metatrader4?

piattaforme trading mt4Poiché la piattaforma trading Metatrader 5 fu rilasciata nel 2010, cinque anni dopo il rilascio della Metatrader 4 e in un momento in cui questa era già molto popolare, si diffuse l’opinione che fosse un nuova e migliorata versione della Metatrader 4, progettata per fare meglio lo stesso lavoro. Questo non è affatto vero! Sebbene abbia le stesse funzionalità principali e le interfacce grafiche sembrino abbastanza simili, la Metatrader 5 fu in realtà progettata per fare alcune cose che la Metatrader 4 non poteva fare. In realtà, in origine era rivolta ad un mercato diverso: quindi, ha veramente poco senso parlare di MT4 vs MT5. In sostanza, la Metatrader 5 fu progettata per essere in grado di negoziare su mercati diversi da quello Forex, come le azioni e le materie prime, essenzialmente perché riesce meglio del suo predecessore a “collegarsi” al mercato centralizzato.

Al momento dello sviluppo e del rilascio della MT5, si può quindi supporre che Metaquotes prevedesse di utilizzarla per particolari mercati, grazie alla progettazione di un software più compatibile. L’altro fattore che la differenzia dalla MT4 è la sua conformità alla “no hedging rules” vigente negli USA, la quale afferma che i forex traders negli Stati Uniti devono adeguarsi al nuovo regolamento NFA (National Futures Association) denominato “First In, First Out” (o FIFO). La NFA ha stabilito che, a partire dal 2 Agosto 2009, quando un trader apre più di una posizione nella stessa valuta (per esempio, per finalità di copertura, ma si parlerà in seguito), l’operatore deve chiudere le posizioni nell’ordine in cui sono state aperte. Se ad esempio un operatore ha aperto una posizione di $100.000 in EUR/USD, e ha poi continuato ad aprire altre posizioni in EUR/USD, deve chiudere la prima posizione prima di poter chiudere eventuali successive posizioni aperte.

A questo proposito, mentre la Metatrader 4 registra ogni singola operazione e consente la gestione di ogni singola posizione separatamente, la Metatrader 5 aggrega automaticamente tutte le posizioni. Quindi, in poche parole, Metatrader 5 fu sviluppata per attirare i clienti ai mercati “non-Forex” e i mercati degli Stati Uniti, ma anche per soddisfare le necessità intrinseche di questi mercati meglio della Metatrader 4. Questa è la vera differenza fra le due piattaforme trading.

Altre Differenze

Le differenze principali fra le due piattaforme trading le abbiamo già enunciate. Ve ne sono però altre che vale la pena menzionare. Metatrader 5 usa un linguaggio di programmazione chiamato MQL5, differente dal MQL4 utilizzato da Metatrader 4. La caratteristica più interessante del primo è che permette la programmazione “black box” che, in poche parole, significa che è più facile da programmare e da utilizzare per gli utenti e gli sviluppatori. Tuttavia, MetaQuotes ha ampliato questa funzionalità in MQL4 nel 2014, quindi non è più da considerarsi una differenza fra le piattaforme. Va notato che vi è però un problema di compatibilità. I programmi scritti per Metatrader 4 non possono essere eseguiti su Metatrader 5. Ciò può essere un inconveniente grave per i trader che desideravano ottenere un “aggiornamento”, ed è per questo che MT5 non può essere considerato un’evoluzione di MT4. È però vero che Metatrader 5 mantiene due vantaggi fondamentali di programmazione rispetto a Metatrader 4. In primo luogo, le sue funzioni di test in cui è possibile testare le strategie di trading programmate si eseguono ad una velocità superiore. Inoltre, permette anche di fare test di back-up simultaneo su più valute, con notevoli vantaggi per i trader.

Quale Scegliere?

La risposta più corretta a questa domanda dipenderà ovviamente dall’uso che ne fate. Va però detto che non esiste un motivo per non utilizzare Metatrader 4, che rimane la piattaforma trading più affidabile e usata nel settore. È molto più popolare di Metatrader 5 e per una buona ragione: è facile da usare e gestire, ed ha generalmente meno problemi rispetto alle piattaforme concorrenti basate su browser.

Usa MT4 con Markets.com da qui

Sommario Recensione
Data Recensione
Articolo
Piattaforme Trading: Metatrader 4 vs Metatrader 5
Voto
51star1star1star1star1star

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *