Guadagnare con il Day Trading

Il mercato forex è un mercato accessibile a tutti, perché richiede una piccola quantità di capitale per iniziare a fare trading, è “usufruibile” 24 ore al giorno e offre un grande potenziale di guadagni a causa della leva finanziaria fornita dai broker forex (leggi anche Migliori Broker Forex e Piattaforme Trading).

Fra le tecniche di trading più usate dagli investitori privati vi è sicuramente quella denominata day trading, una strategia di investimento basata sull’acquisto e sulla vendita degli stessi titoli nell’arco di poche ore per speculare sulle oscillazioni giornaliere dei prezzi. A questo proposito, la domanda chiave che molti si pongono è: “Come posso guadagnare con il day trading?” Di seguito cercheremo di dare una risposta a questa domanda, mostrandovi tutte le potenzialità di questa particolare strategia.Guadagnare con il Day Trading

Guadagnare con il Day Trading

Iniziamo con il dire che ogni day trader di successo deve saper gestire il rischio (leggi anche Come Gestire il Rischio Nel Forex Trading); questo è infatti uno degli elementi di redditività (se non il principale) nel mercato delle valute. Mantenere al minimo il rischio su ogni trade (1% o meno) è la caratteristica che accomuna tutti i migliori trader. Ciò significa che se si dispone di un account da $ 3000, non si devono perdere più di $ 30 su un singolo trade. Il rischio, ovviamente, deve essere gestito mediante un ordine stop loss (leggi anche Come Usare Lo Stop Loss Nel Forex Trading).

Detto questo, anche se una strategia è formata potenzialmente da molte componenti e può essere analizzata in base alla redditività in vari modi, questa viene spesso classificata in base alla sua percentuale di successo (win-rate) e al rapporto rischio/ricompensa. Il win-rate è il numero di compravendite che sono andate a buon fine (guadagno) su un certo numero di trade. Se, ad esempio, su 100 trade 55 vi fanno guadagnare, allora il vostro win rate è del 55%.

Guadagnare Con il Day Trading: Percentuali di Guadagno

Anche se non è necessario, avere una percentuale di vincita superiore al 50% sarebbe l’ideale per la maggior parte dei day trader. Si tratta infatti di una percentuale accettabile e raggiungibile. Il rapporto rischio/ricompensa è determinato invece dalla quantità di capitale che viene “rischiato” per raggiungere un certo profitto.

Se un trader perde 10 pips su trade perdenti, ma fa 15 pips su trade vincenti, allora starà guadagnando più di quanto sta perdendo. Anche se vincerà solo il 50% dei suoi trade, il day trading può essere considerato positivo. Un alto win-rate significa maggiore flessibilità con il rapporto rischio/ricompensa, mentre un alto rapporto rischio/ricompensa significa che il vostro win-rate può essere inferiore e sarebbe ancora redditizio.

Quanto si Guadagna Con il Day Trading?

Ipotizziamo che un trader abbia $ 5.000 di capitale, un tasso di vincita (win-rate) del 55% sui suoi trade e un rischio assunto dell”1% sul suo capitale (o $ 50) utilizzando lo stop loss. In uno scenario simile, un ordine di stop loss è posto a 5 pips di distanza dal prezzo di entrata, con un obiettivo posto a 8 pips. Ciò significa che la potenziale ricompensa su ogni trade sarà di 1,6 volte più grande rispetto al rischio preso (8:5).

Quando facciamo trading su una coppia forex per due ore nel corso della giornata (magari scegliendo gli orari più favorevoli per le valute), di solito è possibile effettuare circa cinque turni di compravendite utilizzando i parametri di cui sopra. Se ci sono 20 giorni di negoziazione in un mese, il trader riuscirà a fare 100 trade, in media, in un mese.

La maggior parte dei broker Forex oggi offrono una leva di almeno a 50:1 (molto di più in alcuni paesi). Per questo esempio, si supponga che il trader stia usando una leva 30:1. Dal momento che il suo capitale è di $ 5.000 e la leva è di 30: 1, il trader sarà in grado di assumere posizioni per un valore fino a $ 150.000. Il rischio, però, sarà ancora basato sul capitale iniziale di $ 5,000. Ciò mantiene il rischio limitato ad una piccola porzione del capitale depositato.

Guadagnare con il Day Trading: L’Importanza dei Broker ECN

Tuttavia, i broker forex spesso non fanno pagare una commissione, ma piuttosto aumentano lo spread, rendendo così più difficile ottenere un utile nel day trading. Discorso a parte meritano i broker ECN. A differenza dei comuni “market maker” (che solitamente assumono una posizione contraria all’investitore, per garantire una certa liquidità nei mercati), il compito del broker ECN è quello di individuare l’eventuale controparte nei trade ovvero trovare chi è disposto a comprare quando qualcuno è disposto a vendere, e viceversa.

Il broker ECN garantisce l’imparzialità dell’intermediario nei confronti dell’investitore poiché non potrà influenzare il mercato, a differenza di ciò che invece fa un broker Market Maker. Il suo compito infatti è quello di incrociare domanda ed offerta degli operatori ed investitori. Questi broker rendono più facile operare in modo redditizio, ma in genere si fanno pagare una commissione di circa $ 2.5 per ogni $ 100.000 tradati.

Se facciamo day trading con una coppia come GBP/USD, possiamo rischiare di pagare $ 50 su ogni trade e ogni movimento di pip potrebbe costarci $ 10 per ogni lotto standard tradato. Per questo siamo in grado di assumere una posizione di un lotto standard con uno stop a 5 pip, che manterrà il rischio a $ 50 sul trade. Nel nostro esempio, questo significa che un trade vincente varrà $ 80 (8 pips x $ 10).

Guadagnare Con il Day Trading: Esempio

Ipotizziamo ora come potrebbero essere distribuiti i 100 trade mensili:

  • 55 trade in attivo: 55 x $ 80 = $ 4.400
  • 45 trade perdenti: 45 x $ 50) = $ 2.250

L’utile lordo è quindi ($ 4.400 – $ 2.250) = $ 2.150 se non ci sono commissioni (anche se il win rate sarebbe probabilmente inferiore).

L’utile netto è ($ 2.150 – $ 500) = $ 1.650 se il broker farà pagare una commissione (in questo caso, il win rate sarebbe però più alto).

Assumendo un utile netto di $ 1.650, il guadagno mensile sul conto sarebbe del 33% ($ 1,650/$ 5.000). Decisamente non male.

Guadagnare con il Day Trading: considerazioni finali

Ogni trader deve sapere che non sempre sarà possibile fare cinque buoni trade in un’unica giornata, soprattutto quando il mercato si muove molto lentamente per lunghi periodi di tempo. Lo slippage, ovvero la differenza che si registra tra il prezzo di mercato (all’immissione dell’ordine) e quello effettivo di esecuzione, è una parte inevitabile del trading. Esso si traduce in una perdita superiore al previsto, anche quando si utilizza un ordine di stop loss, ed è comune nei mercati a rapido movimento come il forex. Quindi, tenendo conto dello slippage, l’utile netto dell’esempio sopra diminuirebbe più o meno del 10%. Tradotto in denaro, si ridurrebbe a $ 1.485 mensili.

Ad ogni modo, il day trading non è una strategia semplice da adottare con successo. Ma se si opera con oculatezza e studiando i grafici forex, (leggi anche Grafici Forex: Le Candele Giapponesi) potrebbe portare a rendimenti compresi tra il 5% e il 15% mensili grazie alla leva finanziaria. Inoltre, ricordate che non è necessario un capitale elevato per iniziare a fare trading. Una cifra compresa fra $ 500 e $ 1.000 è di solito sufficiente.

I Migliori 3 ETF Per Investire Nella Sterlina Britannica

Sommario Articolo
Quanto Si Può Guadagnare Con Il Day Trading?
Nome articolo
Quanto Si Può Guadagnare Con Il Day Trading?
Descrizione
Guida al day trading e a quanto si può guadagnare con questa strategia.
Autore
Nome editore
MercatiForex.com
Logo Editore

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Vuoi conoscere e seguire valide strategie di Trading? Ecco IL CORSO giusto!
... Dopo il Corso, allenati senza rischiare con un Conto Demo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *