Forex sulla coppia Dollaro/Yen

Secondo la Banca Mondiale, l’economia giapponese è al terzo posto fra le più grandi economie mondiali. Il Giappone è un importante esportatore internazionale. Per via dell’elevata quantità di scambi con gli Stati Uniti, l’Asia, l’Europa e altri paesi, le multinazionali hanno un costante bisogno di convertire la valuta locale in yen e viceversa. I tassi di interesse costantemente bassi, hanno portato a far sì che lo yen diventasse una valuta molto in voga anche nell’ambito del carry trade. Per queste ragioni, la coppia Dollaro/Yen è fortemente commerciata nei mercati valutari internazionali. Gli investitori interessati al trading di valute dovrebbero esaminare attentamente l’economia giapponese e la coppia Dollaro/Yen, per determinare se è questa la coppia valutaria che desiderano seguire. 

Forex sulla coppia Dollaro/Yen

 

Forex sulla coppia USD/JPY: economia giapponese

Essendo un paese con ridotte risorse naturali, il Giappone ha fatto affidamento su una forte etica professionale, su innovative tecniche industriali, sulla maestria nel campo delle nuove tecnologie, su un alto tasso di risparmio nazionale e su stretti rapporti fra il governo con i settori commerciali, il tutto per sopperire agli svantaggi causati dalle poche risorse naturali. Sebbene il paese e la sua economia uscirono pesantemente danneggiate dalla Terza Guerra Mondiale, l’economia giapponese si è estesa così tanto da diventare più grande di quella degli altri paesi, seconda solo agli Stati Uniti.

Comunque, dopo più di 40 anni di crescita economica senza precedenti, i primi anni del 1990 hanno visto la fine del mercato in rialzo giapponese nei titoli azionari nazionali e immobiliari. Allo scoppiare di queste bolle di sapone, conseguì un periodo di rallentamento economico, una spirale deflazionistica. Il sistema bancario giapponese è stato sommerso con miliardi di yen in crediti inesigibili e di conseguenza tagliò le sue attività finanziarie. Anche le spese dei consumatori giapponesi rallentarono con l’entrata del paese in un prolungato periodo di recessione.

Per quasi due decadi, il governo giapponese ha combattuto per rinvigorire l’economia e riportare la crescita ai precedenti tassi. Nonostante questi sforzi non siano risultati totalmente vincenti, complice anche un aggressivo uso della politica monetaria, il Giappone è diventato una potenza economica ed un’importante fonte per le attività economiche mondiali.

Forex sulla coppia Dollaro/Yen: lo yen giapponese

Lo yen giapponese è la valuta più tradata in Asia e la terza più scambiata in tutto il mondo. Nel 2016, questa valuta era alla base di approssimativamente il 21.6% delle transazioni giornaliere. Ad un certo punto degli anni Ottanta, c’erano delle congetture secondo le quali lo yen si sarebbe unito al dollaro americano come una delle valute di riserva mondiali. L’esteso declino economico del Giappone, almeno temporaneamente, mise fine a queste supposizioni, ma lo yen rimase una valuta estremamente importante nei mercati finanziari internazionali.

Una delle conseguenze del prolungato periodo di rallentamento economico del Giappone è quello che la banca centrale giapponese, si trovò costretta a mantenere i suoi tassi di interesse molto bassi per stimolare la crescita economica. Questi bassi tassi di interesse hanno reso lo yen giapponese estremamente popolare nel carry trade. Storicamente, col carry trade, gli investitori e gli speculatori vendono lo yen e usano i proventi per acquistare più alte valute in calo. Questa vendita dello yen ha mantenuto i suoi livelli più bassi di come avrebbero potuto essere.

Negli ultimi anni, la Banca del Giappone ha usato in maniera aggressiva i tassi di interesse per stimolare la crescita economica e ha addirittura spinto i tassi della loro banca centrale a meno dello 0.10%.

Forex sulla coppia Dollaro/Yen

Questa coppia valutaria è caratterizzata da una scarsa differenza fra il prezzo bid e il prezzo ask e da un’eccellente liquidità. Pertanto, si tratta di un validissimo punto d’inizio per i nuovi arrivati nel mercato delle valute, ma si tratta anche di una famosa coppia valutaria anche per i trader più esperti. Una delle caratteristiche più attraenti delle valute è che il loro mercato è aperto 24 ore al giorno per cinque giorni e mezzo a settimana. Gli investitori americani che preferiscono fare trading di notte, potrebbero voler considerare l’idea di focalizzarsi sulla coppia dollaro/yen perché lo yen è molto tradato durante le ore lavorative asiatiche.

Come abbiamo già detto, vendere lo yen come parte del carry trade è stata spesso una strategia molto in voga. La popolarità del carry trade con lo yen dipende, in genere, dallo stato dei mercati finanziari. I tassi di interesse impostati per le banche centrali di tutto il mondo, si sono tutti avvicinati allo zero e, nel caso del Giappone, sono andati in negativo. Sebbene lo Yen sia storicamente la valuta del carry trade, dato il tasso negativo, molti trader si sono diretti verso la speculazione e sullo scommettere a breve termine.

In base ai prossimi cambiamenti nelle politiche, solo il tempo dirà quando e come i trader sceglieranno di ritornare allo yen come valuta nel carry trade.

Un altro fattore a cui prestare attenzione quando si trada lo yen è la dipendenza del Giappone da importazioni ed esportazioni. Poiché il Giappone dipende molto dall’olio importato e da altre risorse naturali, i prezzi delle materie prime possono danneggiare l’economia giapponese, indebolendola. Una più lenta crescita economica può anch’essa essere uno dei motivi per cui il Giappone dipende dalle esportazioni. Nonostante gli esperti del settore discutano sull’efficacia degli interventi della banca centrale in merito a tale questione, è importante considerare, almeno, l’impatto che potrebbero avere.

La Banca del Giappone ha una sua reputazione circa gli interventi nel mercato delle valute, quando i movimenti nello yen sembra che minaccino la crescita economica giapponese. Gli investitori dovrebbero essere consapevoli di ciò, in modo da non farsi cogliere alla sprovvista nel caso in cui un intervento da parte della Banca del Giappone causi un’inversione di tendenza nello yen.

Essendo la valuta più liquida in tutta l’Asia, lo Yen giapponese può anche essere un sostituto per la crescita dell’economia asiatica. Quando la volatilità economica o finanziaria colpisce l’Asia, gli investitori potrebbero reagire acquistando o vendendo lo yen come un sostituto per quelle nazioni asiatiche le cui valute sono molto più difficili da tradare.

Infine, è importante che i trader ricordino che il Giappone ha subito un periodo estremamente lungo di insufficienza economica e conseguenti bassi tassi di interesse. I trader dovrebbero prestare attenzione all’uso che la Banca del Giappone fa delle politiche come misura per guidare la crescita economica.

Grafico in tempo reale Dollaro/Yen  (USD/JPY)

Sommario Recensione
Data Recensione
Voto
51star1star1star1star1star

Un pensiero riguardo “Forex sulla coppia Dollaro/Yen

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *