5 Fattori Economici Che Influenzano Il Mercato Forex

Con compratori e venditori provenienti da tutti gli angoli del globo che partecipano a negoziazioni di migliaia di miliardi di dollari al giorno, il Forex può essere considerato a pieno titolo un vero e proprio mercato globale. Il fatto che il trading delle valute sia diventato una tale attività globalizzata significa che gli eventi macroeconomici svolgono un ruolo ancora maggiore nel forex trading. A questo proposito, oggi vedremo alcuni fattori ed eventi economici che influenzano il mercato forex e che ogni trader dovrebbe conoscere.

Macroeconomia

Il mercato delle valute dipende principalmente da fattori macroeconomici globali che influenzano le decisioni dei trader che, in ultima analisi, decidono il valore di una moneta in un qualsiasi punto nel tempo. La salute economica dell’economia di una nazione è un fattore importante per determinare il valore della sua moneta. Salute economica che, generalmente, è tuttavia influenzata anche da numerosi eventi economici ed informazioni che possono cambiare su base giornaliera, contribuendo alla natura 24/7 del mercato internazionale dei cambi.

Capital Markets

I mercati dei capitali globali (capital markets) sono forse gli indicatori più visibili della salute di un’economia. Una vasta ripresa o svendita di titoli provenienti da un paese in un altro dovrebbe essere un chiaro segnale che le prospettive economiche future (breve o lungo termine) stanno cambiando. Allo stesso modo, molte economie sono guidate da alcuni settori. Ad esempio, il mercato delle materie prime influenza moltissimo l’economia canadese: in questo caso, il dollaro canadese è fortemente correlato ai movimenti di merci come petrolio greggio e metalli. Una ripresa del prezzo del petrolio avrebbe probabilmente portato all’apprezzamento del dollaro canadese rispetto ad altre valute. Chi fa trading sulle materie prime, così come i forex trader, fa molto affidamento sui dati economici per i loro investimenti, perché in molti casi gli stessi dati economici avranno un effetto diretto su entrambi i mercati. Anche i mercati obbligazionari sono fondamentali per il mercato forex, dal momento che entrambi si basano molto sui tassi d’interesse. A causa della stretta correlazione fra questi due mercati, sarà importante capire come le obbligazioni (titoli di Stato in particolare) vengono valutate.

Commercio Internazionale

Un altro fattore chiave che influenza il mercato forex è la bilancia commerciale, che registra l’ammontare delle importazioni e delle esportazioni di merci di un paese. I livelli commerciali fra gli stati servono come input per la relativa domanda di beni da una nazione. E uno Stato con beni o servizi che sono in forte domanda a livello internazionale, in genere vedrà un apprezzamento della sua moneta. Ad esempio, per l’acquisto di beni dall’Australia, gli acquirenti dovranno convertire la propria valuta in dollari australiani (AUD) per effettuare l’acquisto. L’aumento della domanda per l’AUD ne farà aumentare automaticamente il valore. Al contrario, le eccedenze e il deficit commerciale esemplificano la posizione competitiva di una nazione nel commercio internazionale. I paesi con un grande deficit commerciale che importano merci dall’estero, assisteranno ad un impatto negativo sul valore della loro moneta.

Situazione Politica

Il panorama politico di una nazione svolge un ruolo importante nella prospettive economiche di quel paese e, di conseguenza, sul valore percepito della sua moneta. I forex trader monitorano costantemente tali notizie ed eventi, perché possono influenzare pesantemente la riuscita delle loro operazioni. Misure come aumentare la spesa pubblica o l’adozione di restrizioni su un particolare settore o industria, possono far perdere valore ad una moneta. Anche le prossime elezioni politiche rappresentano un evento importante per i mercati valutari, in quanto i tassi di cambio spesso reagiscono in modo più favorevole ai partiti disposti a perseguire una crescita economica fiscalmente responsabile. Un esempio recente è il Brexit, che ha avuto un forte impatto sulla sterlina britannica (GBP) quando il Regno Unito ha votato per lasciare l’UE. Come prima conseguenza, la valuta ha raggiunto il suo livello più basso dal 1985 perché le prospettive economiche del Regno Unito sono diventate improvvisamente molto incerte. Le politiche fiscali e monetarie di ogni governo sono i fattori più importanti nel suo processo decisionale economico. Anche le decisioni delle Banche Centrali che hanno un impatto sui tassi di interesse influenzano il mercato forex, a causa di eventuali variazioni dei tassi o delle prospettive future.

Indicatori Economici

Conoscere gli indicatori economici di un paese è importantissimo per un forex trader. Il PIL, ad esempio, è il dato economico più evidente e seguito, in quanto è il fattore più importante per misurare la performance e la forza economica di un paese. Com’è noto, il PIL misura la produzione totale di beni e servizi prodotti all’interno di un’economia. Una cosa fondamentale da ricordare, tuttavia, è che si tratta di un indicatore “a scoppio ritardato”, ovvero che fa riferimento ad un evento che si è già verificato. L’inflazione è un altro indicatore molto importante per i forex trader, in quanto è un chiaro segnale di aumento del livello dei prezzo e caduta del potere di acquisto. Tuttavia, l’inflazione è un’arma a doppio taglio: da una parte fa crollare il potere d’acquisto delle famiglia, ma dall’altra potrebbe portare ad un apprezzamento della valuta costringendo le banche centrali ad aumentare i tassi per frenare l’aumento dei livelli di inflazione. Ad ogni modo, si tratta di un indicatore che non mette d’accordo tutti gli economisti sui probabili effetti nel mercato forex. Altri indicatori economici, come i livelli di occupazione, le vendite al dettaglio, gli indici di produzione possono fornire informazioni e previsioni importanti sulla forza economica di un paese e, di conseguenza, sulla sua valuta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *